"Al microfono" di Qdpnews.it con l'avvocato Bruno Barel, tra paesaggio e futuro del territorio

Il recente riconoscimento a Patrimonio dell'umanità delle colline di Conegliano e Valdobbiadene si lega, tra i molteplici aspetti di riflessione, anche a quello urbanistico del paesaggio e del territorio. 

Ad approfondire l'argomento Bruno Barel, avvocato esperto di diritto urbanistico e docente della Scuola di giurisprudenza dell'Università degli studi di Padova, autore di oltre 80 pubblicazioni di carattere scientifico e divulgativo.




È lui il primo ospite di "Al microfono", il nuovo format di Qdpnews.it che sviluppa il pensiero e la visione d'impresa di alcune personalità di spicco del territorio veneto e trevigiano in particolare.

Al centro l'imprenditoria d'eccellenza, declinata nei più svariati settori d'interesse, attraverso delle video conversazioni condotte dal direttore responsabile di Qdpnews.it, Gianluca Renosto.

Barel si è detto convinto sulla grande opportunità lanciata dal riconoscimento Unesco per la riconversione delle vecchie strutture agricole ormai in disuso: un'occasione per fare "cleaning", pulizia, riordinando il territorio valorizzando quello che già c'è

Un processo che deve partire per l'avvocato Barel dall'intelligenza e dalla fantasia dei giovani. 

E proprio sulla loro formazione va investito da più parti facendoli diventare "mediatori" culturali, considerando che la chiave per il futuro sta nell'ospitalità di un target mondiale che deve toccare con mano l'emozione di un paesaggio unico.

(Fonte: Gianluca Renosto © Qdpnews.it).
(Foto e video: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.