Al microfono del Quotidiano del Piave Maria Cristina Piovesana: in azienda la differenza la fanno le persone

Fare impresa, oggi come ieri, non è mai scontato: le trasformazioni del mondo del lavoro, le nuove opportunità per i giovani e per gli over 50, ma anche gli effetti della crisi economica.

Che cosa serve ad una azienda per crescere e continuare ad investire? Al microfono di Qdpnews.it Maria Cristina Piovesana, presidente dell'azienda Alf Group e prima donna a diventare presidente di Unindustria Treviso, oggi confluita in Assindustria Venetocentro.

Ad introdurre la conversazione con la nuova ospite nella sede di Alf Group a Cordignano la riflessione sul come coniugare la famiglia al lavoro: una vera "impresa".

"Non è facile - spiega la presidente Piovesana - ma non è nemmeno impossibile. Ho un'impresa e due figli, tutto è più facile anche grazie a una condivisione di ruoli con mio marito, in famiglia deve esserci un ruolo paritetico".

E in un mondo di trasformazioni quali opportunità esistono per i giovani?

"Proprio in questo momento di cambiamento ed evoluzione - aggiunge Maria Cristina Piovesana - entrano in gioco i giovani. Per loro conta tanto la preparazione, quanto la gavetta e la buona volontà per mettersi in gioco: sta al loro approccio pensare che domani sarà meglio di oggi".

"Un'altra cosa: giovani, abbiate fiducia e un po' di pazienza perchè le cose maturino. A voi è affidato il futuro di un patrimonio aziendale costruito nei decenni da nonni e padri riconosciuto a livello internazionale. Va salvaguardato, valorizzato e portato avanti".

Ma se le trasformazioni per le nuove leve sembrano poter diventare opportunità, sicuramente vanno interpretate in altro modo per gli over 50.

"L'esperienza è sempre un valore aggiunto - sottolinea la presidente di Assindustria Venetocentro. Oggi si parla molto di passaggio generazionale in azienda, vale per i titolari ma anche per i dipendenti in quanto le aziende sono organismi vivi che si evolvono, crescono e necessitano di ricambio".

"Il posto per l'esperienza deve sempre esserci - riprende l'amministratrice di Alf Group - in quanto è l'unica cosa che non si riesce a trasmettere fino in fondo perché spesso è fatta di tanti errori superati: i giovani dovranno commetterne altri per affinare a loro volta la propria".

Insomma, pare che sia l'equilibrio il segreto di un'impresa di successo, ma cosa serve per fare la differenza?

"Prima di innovazione e tecnologia serve un ambiente dove persone possano realizzarsi - chiosa Maria Cristina Piovesana - e dove una squadra possa lavorare bene. Le vere risorse sono le persone, fanno loro la differenza".

"Di certo serve anche una buona apertura mentale e tanta dinamicità per rivedere talvolta punti di vista e idee che funzionavano nel passato: serve una contaminazione virtuosa attraverso la condivisione di diverse esperienze".

(Fonte: Gianluca Renosto © Qdpnews.it).
(Video: Qdpnews.it © Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.