Farra di Soligo, aree Pip, il sindaco Perencin: "E' il primo passo". L'avvocato D'Alesio: "Fondamentale il ruolo del Comune"

Agricoltura ecosostenibile e paesaggio

Orsago, grande successo per la gara interregionale di dama. Decine di partecipanti da Veneto e Friuli

A Valdobbiadene boom di presenze ieri a Pianezze. Il sindaco Fregonese: "Un trend positivo che dura da 5 anni"

Vazzola, la solidarietà della politica a Susy, la benzinaia aggredita. Cescon: “Episodio che deve farci vergognare e riflettere”

Refrontolo, senso unico alternato in via Mire, si realizza una banchina per la sicurezza dei pedoni

Pieve di Soligo, imam violento, domani l’interrogatorio di garanzia. Il legale: “È preoccupato per la famiglia”

Moriago della Battaglia, tampona un'auto con la Kawasaki, ferito giovane centauro, soccorso dal Suem

San Pietro di Feletto, oggi pomeriggio a Parè di Conegliano il funerale dell'imprenditore Fabio Ceschin

Le spezie

Crolla a terra mentre fa jogging in via Sottocroda: deceduto ieri un 71enne a Susegana

Sarmede, malore nel cuore della notte a Montaner, a 45 anni muore Lorena Pizzol. Il sindaco: "Siamo sconvolti"

Conegliano, il Rotaract Club si rinnova: Marco Ferrari nuovo presidente. Obiettivo coinvolgere i giovani del paese

Territorio patrimonio dell'Unesco, la Cgil: "Anche noi al tavolo di regia, per sicurezza e conservazione del territorio"

Farra di Soligo, il tribunale annulla il pignoramento: conclusa con successo la trattativa con gli espropriati

Aveva partecipato agli stage di ciclismo a Vidor: Stefano Sacchet neo campione italiano di Mtb esordienti

Conegliano, il concorso “EnoConegliano” festeggia il suo record: 460 tipologie di vini e 159 aziende iscritte

Pieve di Soligo, proclamato il vincitore del concorso per la rigenerazione urbana nell'area industriale di San Michele

Farra di Soligo, buona la prima per la passeggiata sulle colline Patrimonio Unesco: un centinaio i partecipanti

Refrontolo, tempi brevi per l'appalto da 750 mila euro con cui si realizzerà la pista ciclopedonale di via Vittoria

Segusino, pugno duro nella tutela del decoro urbano: l’ordinanza per sfalcio terreni incolti, taglio siepi e rami sporgenti

Completati i lavori del nuovo pattinodromo a Pederobba. Maggio: “Finalmente una nuova casa per il nostro pattinaggio”

Inaugurata a Brunico la sezione sportiva Esercito “Alto Adige”. Nuova opportunità per gli atleti altoatesini e del nord-est

Fregona, nuova gestione del rifugio "Città di Vittorio Veneto". I gestori: "Qui non ci sarà il wi-fi, la gente deve tornare a parlare"

Fregona, una condanna e tre assoluzioni per la morte sul lavoro dell'idraulico di Gaiarine Ottavio Milanese

Treviso: staffetta in Assindustria Venetocentro, Alessandra Polin presidente dei Giovani Imprenditori

Tarzo, deteneva armi illegali, arresto convalidato per l'artigiano 56enne, e obbligo di dimora, ma potrà lavorare

Addio al ristoratore "re dei funghi" Roberto Miron, "Gigetto" Bortolini: "Una persona onesta che amava il suo lavoro"

Vittorio Veneto, dopo il riconoscimento al valor civile Fabio Tonon si laurea insegnante internazionale di judo

Valdobbiadene domina la due giorni di ultra trail a Fregona: sul podio con quattro atleti

Chi pensa che il boscaiolo sia solo ed esclusivamente un lavoro da uomini probabilmente dovrà ricredersi. Arriva da Valdobbiadene, infatti, la vice campionessa olimpica di motosega, titolo conquistato la scorsa settimana (giovedì 6 e venerdì 7 aprile 2017) ottenendo il secondo posto nella categoria femminile.


Merito di Stefania Geronazzo (nelle foto), studentessa valdobbiadenese 16enne dell’Istituto agrario feltrino “Antonio Della Lucia” di Vellai, capace di ottenere il secondo gradino del podio alla 12esima edizione delle Olimpiadi forestali Alpe Adria di Slavonski Brod in Croazia, una competizione internazionale che ogni anno riunisce gli istituti agrari di otto diverse nazioni (oltre all’Italia anche Austria, Slovenia, Croazia, Bosnia, Serbia, Repubblica Ceca e Ungheria) e che quest’anno ha radunato 102 atleti in gara per un totale di 26 squadre partecipanti.


“Ho iniziato a seguire gli allenamenti di motosega grazie alla proposta della mia scuola - racconta Stefania - e con un po’ di stupore, dopo solo pochi mesi, a gennaio mi sono ritrovata convocata nella squadra femminile. Da lì l’impegno si è fatto più intenso con allenamenti due volte a settimana dopo scuola”.


Un lavoro duro che però ha saputo ripagare gli sforzi della giovane studentessa e l’interessamento dell’Istituto (presente all’olimpiade sia con la squadra femminile che con quella maschile) che dopo 12 edizioni è finalmente riuscito a conquistare il podio della competizione, regalando all’Italia una storica “medaglia” e spezzando il dominio austriaco che da sempre contraddistingue l’evento. “Tutta l'olimpiade è stata per me un’esperienza unica - continua Stefania - ma l’emozione di rappresentare la nostra nazione e di salire sul podio guardando il nostro gruppo in piedi a urlare per questo risultato è stata davvero fantastica”.


Un’impresa che in seguito all’ultima delle quattro prove in programma rischiava di vacillare. Dopo “taglio di precisione” (197 punti su 220), “taglio di abbattimento" (617 su 660) e “cambio catena” (compiuto in 19,5 secondi), infatti, il “taglio di combinato”era costato a Stefania 50 punti di penalità.


“Alla fine dell’ultima prova ho avuto la sensazione di aver sprecato una grandissima occasione - conclude la vice campionessa olimpica - e fino alle premiazioni sono stata con il fiato sospeso. Devo ringraziare tutta la spedizione dell’Istituto, dalle mie compagne (Lucia Sacco, Silvia Lucchet e Desirée Facchin) al nostro coach (Flavio Dal Piva) ai docenti: un grazie particolare va poi alla nostra accompagnatrice Asja Gris che mi ha sostenuto per tutta l’esperienza".

(Fonte: Gianluca Renosto © Qdpnews.it).
(Foto e video: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault
beninformati title